Torna al catalogo generale

“Andrea Capezzuoli e Compagnia”

Tutto per amore

Torna dopo un anno esatto dall’uscita di “Suonato coi piedi” uno degli ensemble acustici più apprezzati del momento.
“Tutto per amore” raccoglie i brani più significativi del repertorio attuale del gruppo: le danze del Québec, la musica francese e bretone, il suono moderno ed improvvisativo del sax, la sezione fiati, i canti, con le composizioni e gli arrangiamenti di Andrea Capezzuoli e Compagnia.

Un disco pensato per il ballo ma dedicato anche a coloro che preferiscono sedersi e, ad occhi chiusi, lasciarsi trasportare da una musica raminga che come un vascello attraversa il mare attraccando in tanti porti, alcuni molto vicini e familiari, altri lontani e magici...

I BRANI

  1. Reel à Zellus – Reel des Bricoleurs
  2. Re Arduin
  3. On veut des ronds
  4. Merytotuo
  5. Garçon marinier
  6. Soun
  7. Brave soldat- Reel Arthur
  8. Mazurka senza nome
  9. Galoppe de la rive sud – Reel de la Guennille
  10. Valzer per te
  11. En dro à Bordeaux
  12. Martini phase
  13. Kebab

IL GRUPPO

Andrea Capezzuoli: Melodeon, Feet, Voice
Luca Rampinini: Piano, Sax, Voice
Mattia Ghion: Guitar, Voice

Fondato da Andrea Capezzuoli, organettista, compositore e arrangiatore attivo sulla scena milanese da più di quindici anni (din delòn, musicanta, la magiostra, picotage, terantiqua), è un progetto poliedrico che spazia dalle danze folk europee alla musica del Québec, il Canada francofono (una sorta di melange tra il folk celtico-irlandese e la canzone francese d’origine brettone-vandeana). Il risultato è un cocktail esplosivo, festoso, conviviale: organetti, sax, pianoforte, chitarra e voci accompagnati dal battere forsennato dei piedi, la percussione tipica che dona un tocco unico a questo sound.

Il trio, si avvale, in varie occasioni della collaborazione di altri musicisti: un violino e una “sezione fiati” che aggiunge un tocco swing al sond già energico e trascinante. In occasioni di stage di danza e concerti “a ballo”, inoltre, sono integrati nel gruppo due “caller”, i maestri di cerimonia che indicano le figure delle danze.

Questa formazione ha già suonato in Italia e in Francia con unanime consenso di critica e di pubblico (Lyon - Francia, Mulhouse - Francia, Lavelfolk, Isolafolk, Appennino folkfest, Zingaria, Capodanze, Medtrad).

Nel 2007 è uscito il primo lavoro discografico pubblicato dall’etichetta piemontese FolkClub Ethnosuoni.