Torna al catalogo generale

Aes Dana

"Frontiera"

"Frontiera" contiene dieci composizioni inedite di Giuseppe Leopizzi, oltre a una nuova versione di Women Of Ireland, il brano portato al successo dai Chieftains nella colonna sonora di "Barry Lyndon". La titletrack Frontiera ha vinto nel dicembre scorso in Florida il 1° Premio di composizione del prestigioso USA Songwriting Competition (categoria instrumental).
Anche i testi sono firmati da Leopizzi, eccetto i versi scritti da Valeria Milazzo per "Piazza Pulita", brano che contiene anche voci di classiche "abbanniate" palermitane. Fra le altre tracce, una nuova versione di Lazza d'amuri, canzone premiata al concorso internazionale "Folkautore" di Torino, nel 1987.
Gli Aes Dana sono formati da Valeria Milazzo, voce, Rosellina Guzzo, arpa celtica e tastiera, Giuseppe Leopizzi, chitarre, Roberto Pitruzzella, flauti, Nino Macaluso, violino, Giuseppe Viola, sax, Giovanni Apprendi, percussioni.
La band palermitana, che festeggia i 20 anni di attività, ha per l'occasione riunito in studio ospiti irlandesi e arabi, in accordo con la propria linea artistica, che coniuga sonorità celtiche e mediterranee. Alle registrazioni, effettuate a Palermo presso il Robin Audiostudio, hanno infatti partecipato due tra i più celebri solisti irlandesi, Paddy Keenan alle uillean pipes (cornamuse "a gomito"), e Máirtín O'Connor all'accordion (fisarmonica), oltre al narratore iracheno Youssif Jaralla, che legge in arabo versi tratti dal poema celtico "Five Denials on Merlin Grave", dello scozzese Robin Williamson. Con Keenan e O'Connor gli Aes Dana hanno tenuto due concerti nel 2001 in Sicilia. Licia Consoli, arpista della formazione originale del gruppo, suona l'arpa celtica nel brano Frontiera.
"Frontiera" esce a distanza di sedici anni dal precedente "The Far Coasts of Sicily" (Hi, Folks! Record, 1987), album su vinile ormai divenuto una rarità per collezionisti.

Aes Dana
Gli Aes Dana (gente d'arte in gaelico) hanno raggiunto prestigiosi traguardi, quali il concerto tenuto in Irlanda al fianco di gruppi e solisti come i De Danann, Mary Black e Dolores Keane, in occasione della maggiore rassegna dedicata alla musica celtica e all'irish harp. La band vanta collaborazioni anche con i Chieftains (tre concerti in Sicilia tra il '96 e il '98), Jacqui McShee e Jerry Conway.
La formazione siciliana è specializzata nello studio, rielaborazione e divulgazione del patrimonio musicale delle etnie europee. Il repertorio musicale comprende brani strumentali e vocali in in siciliano, gaelico, scozzese e italiano di epoca compresa tra il '600 ed il '900. Gli arrangiamenti sono appositamente scritti per il gruppo da Giuseppe Leopizzi.