Torna al catalogo generale

Laura Conti & Ombra Gaja


Secondo disco per questa formazione canavesana, fondata da due componenti del gruppo piemontese Tre Martelli: si tratta di un lavoro interamente dedicato al canto tradizionale. In questo cd il gruppo suggella la collaborazione da tempo attiva con Laura Conti, cantante di derivazione jazz che ha collaborato con grandi musicisti quali Giorgio Gaslini.

Presentazione
Nelle aie assolate i nostri vecchi usavano ripararsi all'ombra vivace e cangiante della vita o a quella variegata del nocciolo. Spesso accompagnati da un buon bicchiere di vino si riposavano e, se d'umore lieto, cantavano.
A l'Arbat dël Sol, alla luce del sole, intendiamo salvaguardare la nostra tradizione, che è parte importante della nostra cultura, e rendere omaggio a coloro che, prima di noi, hanno dedicato vita e amore a quest'opera. (Ombra Gaja)

Contenuti
Amerigo Vigliermo, in trent'anni di ricerche condotte insieme al Centro Etnologico Canavesano, ha raccolto un vasto repertorio di canti e musiche della terra canavesana, regione situata nella parte settentrionale del Piemonte, ai confini con la Valle d'Aosta. Questo patrimonio è stato ripreso e valorizzato dal gruppo Ombra Gaja, che si avvale in questo disco della vocalità di Laura Conti e qui ne ripropone i brani più belli. Ne scaturisce un vario e vivace repertorio di danze regionali - monferrine, valzer, mazurche - che si alternano a struggenti, antiche ballate. I temi si avvalgono di sonorità strumentali originali, quali quelle della ghironda, della cornamusa, dell'organetto e del piffero, che si miscelano con sapienza a quelle classiche del violoncello e del flauto traverso, con le tastiere a completare la gamma orchestrale.

Gli interpreti
Il gruppo strumentale Ombra Gaja nasce nel 1998 da un'idea di Rinaldo Doro e Simone Boglia, ambedue provenienti da importanti esperienze nel campo del folk italiano. A loro sono affidate le partiture che si avvalgono degli strumenti tradizionali. Abilmente li supportano i giovani Carla Forneris al flauto traverso e Simone Comiotto al violoncello. Nel 2000 Laura Conti, nota cantante ed attrice, incontra Ombra Gaja e avvia una collaborazione artistica che le consente di riscoprire le sue radici e nello stesso tempo affrontare un nuovo e stimolante repertorio.