Torna al catalogo generale

La Lionetta

"Ballate 1978-1996"

A grande richiesta ecco un album antologico che presenta brani tratti dai primi due dischi della popolarissima formazione torinese, usciti a cavallo tra gli anni settanta e ottanta e qui rimasterizzati su cd. La raccolta contiene inoltre due titoli inediti, un cartoon realizzato da Vincenzo Gioanola ed una accurata storia del gruppo (elaborata da Enrico Deregibus) con fotografie dell'epoca.

La storia del gruppo

Nata a Torino nel 1977, La Lionetta è stata per anni una delle formazioni di punta del Nuovo Folk Revival, si è esibita nei più importanti festival europei, è intervenuta in numerosi programmi televisivi e radiofonici su reti nazionali ed europee, ha partecipato alla realizzazione di colonne sonore di spettacoli teatrali e sceneggiati televisivi. Il primo LP del gruppo, "Danze e ballate dell'Area Celtica Italiana" (Shirak, 1978), è stato un sorprendente successo di pubblico (più di diecimila copie vendute) e di critica, giudicato dal principale magazine musicale dell'epoca, Ciao 2001, uno dei dieci migliori dischi italiani dell'anno. Pochi anni dopo l'uscita del secondo LP "Il gioco del Diavolo" (Shirak, 1981), l'attività del gruppo, che aveva intanto intrapreso un'esperienza "elettrica", è andata via via diradandosi, fino ad arrestarsi del tutto per poi riprendere nel 1995 con un organico ampiamente rinnovato in versione folk-rock. Alla fine del 1996, poi, la formazione riprende la dimensione acustica e si avvia a diventare La Lionetta attuale: a cavallo fra musica etnica e canzone d'autore.

Caratterizzato da da un approccio poco ortodosso ai brani tradizionali, il gruppo fino al '96 ha dato il meglio di sé nella reinterpretazione di ballate tradizionali, lavorando su elaborazioni di melodie originali e di composizione. Ciò grazie anche alle capacità interpretative di Laura Malaterra, per anni "voce" e simbolo del gruppo. Proprio per questo, nel curare una antologia dei primi quasi vent'anni (non ininterrotti) di vita del gruppo, si è scelto di privilegiare le ballate che La Lionetta ha inciso nei primi due LP, con l'aggiunta di due inediti: uno riguardante l'ultimo periodo elettrico, parte di un progetto di disco mai portato a compimento; l'altro, registrato dal vivo e inerente la prima rifondazione del gruppo nel 1995-96.

Ciò che fa parte del repertorio de La Lionetta attuale (un mini CD e due CD incisi dal 1998 a oggi) è invece destinato a confluire prossimamente in un secondo volume antologico di una storia cominciata più di 25 anni fa e ancora in piena evoluzione.

I brani

DA "DANZE E BALLATE DELL'AREA CELTICA ITALIANA":
PAPA' DEMI LA BELA
UN'EROINA
LE VIOIRE
DONA BIANCA
LA BERGERA
PRINSI RAIMUND
Registrate nell'aprile 1978 allo studio G 7 di Torino

DA "IL GIOCO DEL DIAVOLO":
CECILIA
IL SOGNO DI CECILIA
LA LIONETTA
MORAN DELL'INGHILTERRA
CANZONE DELLA BELLA
LEANDRA
POVRA MI
TEMA DELLA MADRE
Registrate da ottobre a dicembre 1980 presso lo studio Minirec di Torino

BRANI INEDITI:
AMORE INEVITABILE
Registrata presso: Giava Studios - Moncalieri (TO) - estate 1984
L'ANELLO
Live in Folkermesse - Casale Monf. 15/9/1996

I componenti

Laura Malaterra: voce, chitarra classica, dulcimer, basso
Roberto Aversa: voce, cornamusa, chitarre, whistles, bombarde, percussioni
Maurizio Bertani: voce, mandolino, flauto dolce, violino, chitarre, bombarde, metallofono
Marco Ghio: voce, violino, violoncello, percussioni
Vincenzo Gioanola: voce, dulcimer, ghironda, organetti diatonici, banjo, percussioni

Inoltre:
Paolo Mariotti: batteria in "Amore Inevitabile"
Andrea Lyoi: basso, cori in "L'Anello"
Beppe Tannorella: batteria in "L'Anello"

Hanno collaborato:
Johnny Betti: percussioni in "Dona Bianca"
Gianni Cinti: oboe in "Povra Mi / Tema della Madre" e "Cecilia"
Gualtiero Gatto: percussioni in "Dona Bianca"