Torna al catalogo generale

Viamedina

"Viamedina"

Via Medina č una strada di Napoli a ridosso del porto, la linea di confine fra la cittā e il mare, punto d'incontro di culture e genti diverse. Nei vicoli adiacenti c'erano un tempo i locali notturni dove si mescolavano i tanghi e le tarantelle, il blues e le tammurriate, il jazz e le canzoni popolari. Scomparsi quei locali, oggi Viamedina rivive in questo interessante progetto musicale, che partendo dalle melodie, dal dialetto, dagli strumenti della tradizione partenopea, ha intrapreso altre strade per arricchire di nuova linfa un giā ricco patrimonio di memorie secolari.

Il disco

Il progetto etno Viamedina, capitanato dal chitarrista napoletano Lino Davide (autore di testi, musiche e arrangiamenti), taglia il traguardo del primo cd ufficiale. Il lavoro, estremamente composito e ricco di pathos mediterraneo, conta dieci brani inediti e la collaborazione di molti validi musicisti, non solo di area partenopea, come la bravissima Auli Kokko.

"Pur non tralasciando nel nostro repertorio alcuni brani significativi della tradizione musicale meridionale, ci si č spinti verso un repertorio che da un post-folk ci sta portando verso un genere decisamente pių world: risonanze mediterranee e balcaniche e talvolta qualche richiamo a tradizioni musicali d'oltreoceano, ma soprattutto un'ambientazione acustica con grande uso di percussioni anche non propriamente mediterranee. E poi chitarra, chitarra battente, bouzouky, oud, fisarmonica, violino, contrabbasso e fiati. Su un terroir di memorie secolari si č sviluppato un ricco materiale inedito, che sia nella stesura dei testi sia nelle melodie rispecchia - nelle nostre intenzioni - gli stilemi della tradizione partenopea.

Tantissimi amici che mi hanno accompagnato e mi accompagnano in questo viaggio hanno dato un grandissimo contributo alla realizzazione di questo CD. Ringrazio tutti coloro che ci hanno incoraggiato in questo progetto ed in primis Michael Pergolani e Renato Marengo di Radio 1 Rai, che ci hanno sostenuti fin dagli esordi del loro Demo, diventato ormai una trasmissione radiofonica cult".

Lino Davide

Il gruppo

Lino Davide autore del progetto Viamedina č partito dalle ballate e le canzoni popolari per intraprendere un viaggio che partendo dalla tradizione musicale campana ne cogliesse poi le contaminazioni, che con l'avvento dei grandi mezzi di comunicazione di massa hanno inevitabilmente influenzato la nostra musica popolare, sicuramente per gran parte del secolo scorso. Risonanze mediterranee e balcaniche e talvolta qualche richiamo a tradizioni musicali d'oltreoceano ma soprattutto un'ambientazione acustica con grande uso di percussioni anche non propriamente mediterranee, chitarra, chitarra battente, bouzuky, oud, fisarmonica, violino, contrabbasso e fiati.

Dopo anni di ricerca di una propria identitā musicale Viamedina ha contribuito alla realizzazione di importanti compilation a livello nazionale. Nel 2001 la partecipazione a Demo su Radio Rai 1, con il brano "Stu mare" inserito nella 1° compilation "The best of Demo", edita da Rai Trade, insieme ad artisti emergenti ed a Big della musica che hanno voluto dare il loro contributo con dei demo doc. Lo stesso brano č stato sigla di chiusura di Demo per alcune settimane e segnalato ad Audiocoop che l'ha inserito nella ormai storica compilation Radio Pirata, importante evento discografico della musica indie in Italia. Lo stesso brano č stato poi scelto nel 2004 come leit motiv del film "Ladri di Barzellette" di Bruno Colella e Leonardo Giuliano. Sempre con Audiocoop Viamedina ha partecipato alla compilation "Sulla memoria", con il brano Alla Festa dedicata al giorno della memoria insieme a tanti altri artisti indipendenti, tra cui Moni Ovadia. Viamedina č una open-band di musicisti che salgono su questo treno in corsa per ogni volta una nuova grande avventura musicale e non solo.

La formazione

Lino Davide: voce, chitarre, chitarra battente, oud, bouzouky
Barbara Radi: voce
Biagio Orfitelli: contrabbasso, basso elettrico
Vittorio Cataldi: fisarmonica, violino
Sasā Federici: tammorre, congas, bata, djembé, darbuka, cymbals
Gabriele Pastore: tamburello, bongos, bata